Leve Strategiche, Drivers e Modello di Business.

Il Gruppo sviluppa il proprio business intorno a 4 asset strategici di riferimento dei servizi aziendali. Al fine di guadagnare e mantenere il vantaggio competitivo in una area di mercato fortemente frammentata e caratterizzata da volumi e tipologia di offerta fra i più disparati, consolida oggi il proprio sviluppo attraverso driver unici che ne hanno determinato l’esclusività ed il posizionamento.

Il presidio delle pratiche amministrative attraverso la società Registro-Ambiente, la realizzazione del primo portale verticale di data Storage del documentale derivato, sono due prerogative uniche che si uniscono agli storici accordi quadro e di programma che hanno caratterizzato le società sin dall’inizio della loro evoluzione.

A questi si aggiungono sistemi di governance aziendale maturati nel tempo e alcune linee guida di valenza strategica che proseguono ancora oggi e fra i quali spicca la capacità, propria di ogni opinion leader, di diventare punto di riferimento per la costruzione di una cultura della gestione corretta dei rifiuti trasversalmente estesa a tutte le categorie interessate. 

Asset del business

Il disegno imprenditoriale integrato, permette al Gruppo di mantenere un elevato rendimento ponderale, abbattendo il costo generalmente imputabile all’intervento di intermediari e riducendo il costo di acquisizione complessivo derivato dalle attività di promozione commerciale, di marketing e comunicazione.

  • Gestione rifiuti solidi industriali
  • Gestione rifiuti liquidi industriali
  • Gestione rifiuti agricoli
  • Bonifiche ambientali

Linee guida strategiche

L’assetto strutturato dei processi di crescita viaggia di pari passo con l’espansione territoriale delle società del Gruppo e con il coordinamento della governance complessiva, anche in risposta ai frequenti cambiamenti normativi per i quali è stata richiesta, più volte in questi anni, una risposta repentina e capacità di adeguamento e riorganizzazione del portfoglio servizi.

  • Apertura progressiva dei centri di raccolta
  • Acquisizione competitors e società complementari
  • Monitoraggio normativo
  • Rappresentanza istituzionale presso Enti ministeriali
  • Sistema di infotainment ed edutainment

Driver di sviluppo

La qualificazione dei servizi trasversali, tra cui la tenuta dei registri, del MUD e l’attivazione di portali di gestione documentale, in compartecipazione con le principali associazioni di categoria del mondo industriale ed agricolo, contribuiscono alla definizione di un modello organizzativo vincente.

  • Gestione pratiche amministrative
  • Portali
  • Accordi istituzionali con le principali associazioni di categoria (UI, CIA, UA, COLDIRETTI)
  • Accordi commerciali con Consorzi e Cooperative

Governance

Particolare attenzione è stata dedicata nell’ultimo anno all’inserimento di figure manageriali nel Board Dirigenziale, che, in seno a ruoli chiave di funzione (Direzione Commerciale, Direzione Finanza e Controllo, Direzione operativa etc.), stanno apportando, insieme alla forza commerciale, un forte rinnovamento e consolidamento dei processi di gestione interni a tutto il Gruppo.

  • Board di Direzione costituito da Manager di alta seniority
  • Forza commerciale estesa e capillare sul territorio
  • Rappresentanza aziendale permanente in loco